CONTRATTO 2019/2021 Guardia di Finanza: Aumenti irrisori e arretrati

Il 23 dicembre scorso è stato raggiunto l’accordo sullo schema di decreto del Presidente della Repubblica, con il quale sono state concluse le procedure di concertazione inerenti al triennio 2019/2021 per il personale non dirigente, tra gli altri, della Guardia di Finanza.

Il rinnovo contrattuale, cui ha partecipato la Rappresentanza Militare, è stato contingentato dalle limitate risorse a disposizione.

Per quanto concerne la parte economica, le risorse disponibili sono state ripartite per l’80% al trattamento economico fondamentale e per il 20%, con un aumento medio della retribuzione nella misura del 4,26%.

La Segreteria del S.A.F.

PRELEVA QUI IL DOCUMENTO CONTRATTO 2019/2021 Guardia di Finanza

Torna su