Elevazione e aggiornamento culturale del personale

Il S.A.F. Sindacato Autonomo dei Finanzieri ha inoltrato una proposta al Comando Generale, concernente l’elevazione e aggiornamento culturale del personale, consistente nell’istituzione di un apposito fondo per l’erogazione di contributi volti a sostenere economicamente il personale militare in servizio che consegua titoli di studio utili all’accrescimento del proprio livello culturale e della preparazione professionale.

Di seguito la nota inoltrata all’Organo di vertice. (Preleva qui)

Prot. 02/2021/SG                                                                          Roma, 14 gennaio 2021

Al Comando Generale della Guardia di Finanza VI Reparto – Affari Giuridici e Legislativi

Ufficio Relazioni con Organismi di Rappresentanza e Associazioni Sindacali

Viale XXI Aprile, 51 – 00162 Roma

tramite pec: rm0010218p@pec.gdf.it

OGGETTO: Elevazione e aggiornamento culturale del personale. Proposta.

Come noto, il Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66, concernente “Codice dell’ordinamento militare” e successive modifiche e integrazioni, ha previsto, all’articolo 1474 rubricato “Diritto di informazione e di istruzione”, che lo Stato predisponga misure effettive volte a promuovere l’elevazione culturale, la formazione della coscienza civica e la preparazione professionale dei militari.

In tale prospettiva, questa O.S. propone a codesto Comando Generale di valutare la possibilità di istituire un apposito fondo per l’erogazione di contributi volti a sostenere economicamente il personale militare in servizio che consegua titoli di studio utili all’accrescimento del proprio livello culturale e della preparazione professionale.

L’iniziativa consentirebbe di agevolare il personale nel conseguimento di un titolo di studio con un minore aggravio di spese nonché la crescita culturale dello stesso.

Questa O.S. resta a disposizione per ogni ulteriore elemento di dettaglio.

Cordialmente.

                                                                                   IL SEGRETARIO GENERALE

                                                                                   f.to (Vincenzo Pellegrino)

 

Torna su